IL DARDO DEL 7 GIUGNO: BUON LAVORO CONTE

By | 7 giugno 2018

Auguro buon lavoro a Conte, ma subito al lavoro sui temi dei migranti e della sicurezza, nel rispetto del programma di governo.

Con 350 voti favorevoli, 236 contrari e 35 astenuti alla Camera, inizia di fatto quella che si può considerare la Terza Repubblica.

Giuseppe Conte ha incassato la fiducia alla Camera, dopo averla già ottenuta in Senato, e di fatto inizia il mandato che dovrà inizialmente realizzare quanto sancito dall’accordo 5Stelle-Lega nel programma di Governo.

Da cittadino sono particolarmente soddisfatto delle parole sentite nel discorso del capo del Governo: “Conte ha dimostrato carattere e le idee molto chiare su quali debbano essere le priorità e gli obiettivi di questo Governo.

Personalmente sono molto felice che abbia ricordato come sui migranti l’Ue abbia fallito, e che serva una ripartizione più equa delle quote”.

Nel suo discorso ha citato molti punti particolarmente cari alla Lega, e sinceramente gli auguro un proficuo lavoro al nostro neo presidente del Consiglio,  ricordandogli che il tema della sicurezza  resta prioritario.

Sono convinto che sia necessario lavorare dal primo giorno ad una legge che vieti sconti di pena ad assassini e stupratori, oltre che consentire che la difesa sia  sempre “legittima”.

Questo non vuol dire un ritorno agli anni dei cinturoni e dei cow boys ma significa trasmettere quel senso di sicurezza che purtroppo è mancato alle nostre comunità”.